.
Annunci online


Il lavoro non può che essere al centro del dibattito politico nazionale

2 febbraio 2013.


Ormai non passa giorno che non si leggano dati sull’occupazione che fanno sempre più rabbrividire. Oggi ci dicono che stiamo correndo verso l’astronomica cifra di tre milioni di disoccupati (esattamente 2.875.000, 474.000 in più dell’anno scorso), con un tasso generale dell’11,2% e quello che riguarda i giovani fra i 15 e i 24 anni al 36,6 per cento. Cala, ovviamente, anche il numero degli occupati di 278.000 rispetto al dicembre dell’anno passato. Aggiungo a questo disastro anche il dato di qualche giorno fa relativo alla diminuzione delle immatricolazioni alle università pubbliche, che dà una cifra nuova e ancora più illuminante di altre più tradizionali - rispetto alle quali rischiamo purtroppo una certa assuefazione - di quanto sia profonda e regressiva la crisi.

continua

tag lavorodisoccupazionecrisisviluppoeconomiagiovani
0 commenti   permalink    creato da Achille_Passoni il 2/2/2013 alle 17:28 | Versione per la stampa
condividi:

Aumento delle ore di lavoro per gli insegnanti: un docente spiega perché la norma è sbagliata

29 ottobre 2012.


Proprio pochi giorni fa, ho scritto un post in cui esprimevo la mia contrarietà alla norma contenuta nella Legge di Stabilità che prevede l'aumento da 18 a 24 ore settimanali dell'orario delle lezioni in classe degli insegnanti delle scuole medie inferiori e superiori, senza che sia previsto alcun aumento di stipendio. Ho ricevuto una lettera aperta da una professoressa di un Liceo Scientifico Statale che spiega molto chiaramente l'iniquità della norma, nel merito e nel metodo con cui è stata proposta. Vi invito a leggerla cliccando qui.


tag scuolatagliinsegnantifuturogiovaniprofumoistruzione
0 commenti   permalink    creato da Achille_Passoni il 29/10/2012 alle 16:45 | Versione per la stampa
condividi:

No all'aumento delle ore di lezione per gli insegnanti: la scuola ha bisogno di investimenti

23 ottobre 2012.


Nella Legge di Stabilità è contenuta una norma che prevede l'aumento da 18 a 24 ore settimanali dell'orario delle lezioni in classe degli insegnanti delle scuole medie inferiori e superiori, senza che sia previsto alcun incremento nello stipendio dei docenti. È un provvedimento che ritengo inaccettabile, in primis perché si configura come l’ennesimo taglio di risorse e denota l’assoluta mancanza di una visione strategica della scuola, che punti sulla qualità dell’istruzione per gli studenti e sulla valorizzazione del ruolo degli insegnanti.

continua

tag scuolatagliinsegnantifuturogiovaniprofumoistruzione
0 commenti   permalink    creato da Achille_Passoni il 23/10/2012 alle 16:9 | Versione per la stampa
condividi:

La crisi continua a gravare sull'economia e sul futuro dei giovani

17 ottobre 2012.


Il bollettino della Banca d’Italia conferma che la crisi continua a non dare tregua al nostro Paese. In particolare, pesano la debolezza della domanda interna, gli effetti delle manovre di bilancio sul reddito disponibile dei lavoratori, la bassa fiducia di famiglie e imprese. Tuttavia, dei segnali positivi si incominciano a intravedere.

continua

tag crisieconomiadebito pubblicofinanzariformelavorodisoccupazioneprecarigiovani
0 commenti   permalink    creato da Achille_Passoni il 17/10/2012 alle 15:59 | Versione per la stampa
condividi:

Dalla Toscana fondi ai giovani che vogliono una casa in affitto

11 ottobre 2012.


Una nuova occasione per i giovani toscani che vogliono prendersi una casa in affitto. Il 15 ottobre si apre la seconda tranche del bando per il progetto Giovani Sì, che riguarda il contributo al pagamento del canone di locazione. Una misura che la regione Toscana ha predisposto a sostegno dell'autonomia abitativa, finanziando un pacchetto di interventi per 45 milioni di euro da erogare nel triennio 2011/2013.

continua

tag giovanitoscanacrisicasaaffitto
0 commenti   permalink    creato da Achille_Passoni il 11/10/2012 alle 9:46 | Versione per la stampa
condividi:

"Giovani sì" sbarca a Bruxelles

13 settembre 2012.


A Bruxelles, nel corso di un incontro sul tema della disoccupazione giovanile, il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi ha presentato i primi risultati del pacchetto “Giovani sì”: sono stati 350 milioni i fondi investiti per aiutare i giovani toscani ad inserirsi nel mondo del lavoro e acquisire una propria autonomia, lasciando il nucleo familiare.

continua

tag lavorodisoccupazionegiovanitoscana
0 commenti   permalink    creato da Achille_Passoni il 13/9/2012 alle 10:16 | Versione per la stampa
condividi:

Disoccupazione record, i senza lavoro sono 2,8 milioni

31 luglio 2012.


Raggiunge ancora un altro record la disoccupazione in Italia. I senza lavoro sono ormai 2 milioni 792 mila, dato che a giugno fa registrare una crescita del 2,7% rispetto a maggio, un aumento che riguarda sia gli uomini che le donne, e che porta il tasso di disoccupazione complessivo al 10,8%. La crisi non dà tregua dunque: impressiona anche il dato che riguarda la crescita della disoccupazione su base annuale, pari al 37,5% (761 mila unità).

continua

tag giovanilavoroeconomiasviluppocrescitadisoccupazioneistat
0 commenti   permalink    creato da Achille_Passoni il 31/7/2012 alle 19:31 | Versione per la stampa
condividi:

I Neet della Provincia di Firenze

30 luglio 2012.


Sono chiamati Neet, "Not in education employment or training" quei giovani che non studiano e non hanno un lavoro, una delle nuove figure emerse con più forza dalla crisi economica iniziata nel 2008. Un vocabolo al quale corrispondono tanti drammi individuali e familiari di chi non riesce a trovare un lavoro e dunque un reddito, si è scoraggiato e non vede alcun futuro davanti a sé, tanto che non cerca nemmeno più un'occupazione. In Provincia di Firenze negli ultimi tre anni sono 819 i giovani tra i 25 e 30 anni che hanno dichiarato la disoccupazione ai Centri per l'impiego. Da questo universo la Provincia ha estrapolato un campione di 200 tra ragazzi e ragazze per capire cosa abbiano fatto in questo triennio.

continua

tag neetgiovanifirenzelavorooccupazione
0 commenti   permalink    creato da Achille_Passoni il 30/7/2012 alle 12:13 | Versione per la stampa
condividi:

La crisi occupazionale continua a gravare sul futuro dei giovani

11 luglio 2012.


Le prospettive dell’Ocse sull’occupazione confermano ancora una volta che la crisi non mollerà a breve la sua presa sull’Europa, e in particolare sul nostro Paese. Secondo le stime, la disoccupazione dovrebbe raggiungere il 9,4% quest’anno, per poi continuare ad aumentare sin quasi al 10% nel 2013. Un altro anno di passione dunque soprattutto per chi si affaccia per la prima volta nel mercato del lavoro, per i giovani, se è vero che - come conferma l’Istat - la disoccupazione giovanile ha raggiunto il record del 36% e nel 2011 l’indice di precarietà ha sfiorato il 50%, rispetto al 46,7% del 2010 e al 44,4% del 2009.

continua

tag giovanilavoroeconomiasviluppocrescitadisoccupazioneistatueeuropa
0 commenti   permalink    creato da Achille_Passoni il 11/7/2012 alle 10:40 | Versione per la stampa
condividi:

sfoglia gennaio