Commenti

commenti su achillepassoni

post: La nuova Cgil in piazza con i giovani precari, per il futuro del Paese

“Il futuro è dei giovani e del lavoro. E’ questo il nostro faro, il modo per stare meglio. Qui oggi c’è il Paese vero e da qui voglio partire con un impegno: ognuno di noi deve dire ai precari che noi non vogliamo che essi diventino le vittime di una legge ingiusta come il collegato lavoro”. Queste le parole di Susanna Camusso dal palco di Piazza San Giovanni a Roma.  Parole chiare, decise, che indicano una presa di posizione forte e inequivocabile da parte del più grande sindacato italiano: la Cgil c’è, ed è dalla parte dei precari, dei giovani, di chi ad oggi è condannato a non avere diritti basilari come le ferie o la pensione.Una splendida manifestazione quella di sabato a Roma, una festa dedicata ai giovani stanchi di essere sfruttati, “non +” disposti a tutto, a ... continua



commenti



# 1    commento di   compagno49 - utente certificato  lasciato il 30/11/2010 alle 17:29

Non so se hai conosciuto bene la c.g.i.l.ma io che sono da sempre un militante e ho fatto tante manifestazioni non la vedo cosi nuova anzi la vedo un po stanca,è vero il mondo del lavoro è cambiato ma proprio per questo si deve guardare se non sono aumentati gli sfruttati e gli emarginati oggi per avere un lavoro mal pagato ci si deve scappellare e se un lavoratore rivendica dei diritti viene guardato male da chi un lavoro non ce l'ha.anche il p.d. fa questo errore abbandonando la classe operaia,e privilegiando artigiani e liberi professionisti.
compagno49





commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti